Seguici    
Accedi
 
 “Come se Dio ci fosse. Religione e libertà nella storia d`Italia” Maurizio Viroli, Einaudi, Torino 2009

“Come se Dio ci fosse. Religione e libertà nella storia d`Italia” Maurizio Viroli, Einaudi, Torino 2009

Come ammette infatti l’autore, si tratta di un testo «scritto senza coltivare la benché minima speranza, e ancor meno la speranza di una rinascita della religione della libertà… Ho scritto, se mai, per disperazione, al solo ed esclusivo fine di raccontare una storia che pochissimi apprezzeranno». E non è semplice retorica, se così viene poi descritta la realtà dell’Italia contemporanea, svuotata della carica ideale della «religione della libertà che ha dato l’ultima prova di sé nella Costituente»: «un paese abitato da una larga maggioranza di individui con la mentalità dei cortigiani o dei servi, senza senso del dovere, senza amore di patria, incapaci di vedere ideali e di soffrire per realizzarli, felici sotto il sorriso rassicurante del demagogo».

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo