Seguici    
Accedi
 
 John Lennon

John Lennon

“La vita è ciò che ti accade quando sei tutto intento a fare altri piani.” (John Lennon)  

 

John Lennon - Liverpool, 1940 – New York, 1980  

 

Fondatore insieme a Paul MacCartney dei mitici Beatles, autore di alcuni fra i brani più celebri della storia del rock and roll, attivista politico e strenuo paladino del pacifismo, John Lennon è una delle icone del XXo secolo. Ragazzo di indole ribelle, a causa della separazione dei genitori e dell’inaffidabilità della madre fu cresciuto prevalentemente dalla zia Mimì, passata alla storia per la celebre raccomandazione che rivolse al giovane nipote fissato con la chitarra: "Con quella non ti guadagnerai mai da vivere". Nel corso di un concerto del 1957 del suo primo gruppo musicale, i Quarry Men, John conobbe Paul McCartney, che entrò nella band, seguito un anno dopo da George Harrison. I Quarry Men cambiarono di lì a poco il nome in Silver Beatles e quindi in Beatles iniziando a riscuotere i primi successi come attrazione fissa del Casbah Club di Liverpool. Dopo la morte in un incidente stradale della madre nel 1958, Lennon si innamorò al Liverpool Art College di Cynthia Powell, che sposò quattro anni più tardi, quando la compagna rimase incinta. A partire dal 1962 (anno in cui la band assunse la formazione definitiva con l’ingresso del batterista Ringo Starr) i Beatles conobbero un successo clamoroso diventando un fenomeno musicale e culturale a livello planetario. Sottoposto per anni a interminabili e stressanti tournée, John passò dalle anfetamine (di cui faceva regolare uso fin dai tempi dei Quarry Men) alle droghe pesanti. Nel 1966 incontrò Yoko Ono, che cambiò il corso della sua vita. Due anni più tardi, di ritorno da un viaggio in India presso il Maharishi Mahesh Yogi, divorziò dalla moglie Cynthia per poi sposare Yoko l’anno seguente trasformando il viaggio di nozze in uno scandaloso evento simbolico a favore della pace, il famoso bed-in all`Hilton di Amsterdam: una settimana non-stop di letto e cannabis a porte aperte che ebbe una vasta eco sulla stampa mondiale. Per protesta contro il coinvolgimento inglese nel massacro del Biafra e l`appoggio del governo agli Stati Uniti per la guerra del Vietnam, nel 1969 Lennon restituì alla regina Elisabetta la medaglia di Membro dell`Ordine dell`Impero Britannico ricevuta quattro anni prima insieme agli altri componenti dei Beatles. In seguito ai crescenti dissapori all’interno del gruppo (dovuti anche alla presenza sempre più ingombrante di Yoko Ono), nel 1970 i Beatles si sciolsero ed ebbe inizio un periodo di battaglie legali e feroci polemiche, specie fra Paul e John. Affiancato spesso dalla moglie, Lennon dette il via alla propria carriera solista trasferendosi a New York nel 1973. Negli Stati Uniti, tuttavia, a parte la nascita del figlio Sean, la coppia non ebbe vita facile. Osteggiato dal governo Nixon e spiato dalla Cia a causa delle sue idee politiche eversive e delle sue prese di posizione a favore di esponenti della sinistra radicale, John fu sottoposto a una massiccia campagna di discredito vedendosi rifiutare a lungo il permesso di soggiorno. Finché nel 1980, poche settimane dopo l’uscita del suo ultimo album, mentre rincasava nel suo lussuoso appartamento sulla 72ma strada, fu ucciso da un giovane fanatico squilibrato, Mark Chapman, che lo colpì alle spalle con quattro colpi di rivoltella.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo