Seguici    
Accedi
 
 Per non morire di mafia Piero Grasso e Alberto La Volpe, Edizioni Sperling & Kupfer

"Per non morire di mafia" Piero Grasso e Alberto La Volpe, Edizioni Sperling & Kupfer

Oggi la mafia sembra scomparsa e invece ha solo cambiato volto: non più una piovra, ma una rete invisibile infiltrata nei colossali affari degli appalti edilizi, della droga, della contraffazione. Un sistema moderno e sofisticato, che si è adattato alla realtà dell`economia globalizzata. Dalla Procura nazionale antimafia, l`organismo che coordina le indagini condotte su fronti interni e internazionali, Pietro Grasso ripercorre le stagioni della guerra alla Cupola siciliana in un racconto schietto, che affronta anche questioni delicate: i legami tra mafia e politica, gli scontri all`interno della magistratura, le carenze legislative e di mezzi. Spiega inoltre gli ultimi sviluppi delle attività di `ndrangheta e camorra e traccia una mappa delle nuove mafie (cinesi, russe, albanesi, nigeriane, colombiane), individuando le strade e gli strumenti "per non morire di mafia", per non sottomettersi al suo potere.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo