Seguici    
Accedi
 
 Ute Lemper

Ute Lemper

Ute Lemper – Münster 1963  

 

Ute nasce a Münster, la madre è una cantante lirica, il padre un banchiere. Influenzata dalla musica fin dalla giovane età – cresce ascoltando jazz - studia pianoforte, canto e danza. She grew up listening to American jazz and pop music. La madre spera di introdurla alla danza ma lei, ricorda, non amava la disciplina del ballo classico. Dopo aver frequentato l’Accademia di Danza di Colonia, studia teatro classico presso il prestigioso Max Reinhardt Seminar di Vienna. Nel 1983, a 21 anni, ottiene il suo primo ruolo di prestigio nella produzione viennese di Cats, mentre nel 1986 interpreta Sally Bowles nella rappresentazione europea del musical Cabaret. Attrice, cantante, autrice, ballerina, ultimamente anche pittrice: difficile costringere Ute in una categoria, anche se è con la musica che concede un punto fermo alla sua poliedrica carriera che vive delle atmosfere del cabaret storico berlinese e parigino, con Kurt Weill e Jacques Brel, impegnata a rilanciare una musica e un teatro che nella Berlino degli anni ’30 il nazismo voleva cancellare. Ute ha esplorato anche la chanson francese da Edith Piaf, a Jacques Prévert e Serge Gainsbourg. Somigliante a Marlene Dietrich, se ne emancipa con un corpo che non smetterà mai di allenare con la danza, grazie anche alle frequentazioni del Tanztheater di Pina Bausch. Non disdegna il cinema e lavora con Peter Greenaway (L`ultima tempesta, 1991) e Robert Altman (Prêt-à-Porter, 1994); adora girovagare nel rock flirtando con Tom Waits, Elvis Costello e Nick Cave per il suo album Punishing Kiss (2000). A lungo residente a Berlino, dal 1998 ha stabilito la sua residenza a New York, insieme ai suoi tre figli.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo