Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

A Treviso per scoprire El Greco in Italia

Treviso nel 2015 ha ospitato una tanto  grande quanto importante retrospettiva dedicata  al periodo italiano di El Greco, il pittore del ' 500 che ebbe però anche grande influenza su tanti artisti del secolo scorso, tanto da essere definito dalla critica "l'inventore della pittura moderna".  Dedicata al decennio 1567- 1576  , la mostra ha approfondito per la prima volta il periodo che il pittore visse in Italia, presentando oltre 70 opere, tra  cui 4 capolavori inediti  in anteprima mondiale.  Il visitatore ha avuto cosi' la possibilità di compiere un viaggio sulle tracce dell'attività di  El Greco tra Venezia, Roma e l'Italia centrale,  ammirando inoltre  opere di  artisti che lo influenzarono profondamente come ad esempio Tiziano, Bassano o Tintoretto ma anche dei pittori delle Avanguardie del ' 900 che furono a loro volta influenzati dal maestro. Tra questi spicca Pablo Picasso che era presente in mostra con un grande cartone, le Demoiselles d' Avignon, mai esibito in precedenza, che mostrava con tutta evidenza l'influenza che El Greco ebbe sul pittore spagnolo. Noi abbiamo intervistato il curatore dell' esposizione, Lionello Puppi che ci ha raccontato le tappe salienti della formazione de El Greco e perchè vivendo presso di noi fosse diventato un " pittore italiano" e la co - curatrice, Serena Baccaglini che ci ha parlato del profondo legame, opere alla mano, tra El Greco e Picasso.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo