Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Acting out, Flavio Favelli in azione

L’azione di Flavio Favelli, pensata appositamente per il MAXXI, è l’ultimo appuntamento del ciclo performativo Acting out, artisti italiani in azione, una serie iniziata nel 2011. La vetrina dell’ostensione n.5 è una piccola ribalta, un Palco rettorico, così lo ha battezzato Favelli, una grande cassa armonica alta 12 metri nella quale l'artista si è esposto all'occhio del pubblico come ci si espone davanti a uno specchio. Una vetrata, scandita da colonne che sostengono la copertura, contiene l’azione che vede Favelli interagire con persone e indumenti. La vetrina dell'ostensione è la quinta di una serie che Favelli ha realizzato in vari luoghi. Per la prima volta questo lavoro entra in un museo.

Nelle installazioni di Favelli spesso sono presenti oggetti che appartengono all’immaginario della sua infanzia: suppellettili, mobili o addirittura interi ambienti ricostruiti. Altre volte sono elementi che rimandano a un passato non ben definito, ma sempre a un vissuto personale. Nessun riferimento a una dimensione storica, il lavoro di Favelli è un fatto privato che, forse, visto da occhi estranei può sollevare suggestioni diverse e allontanarsi dalla fonte.

Flavio Favelli è nato nel 1967 a Savigno, in provincia di Bologna. È laureato in Storia orientale e ha alle spalle importanti mostre personali alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e al Museo Pecci. Era tra gli artisti selezionati da Francesco Bonami per Italics, a Palazzo Grassi. Ha partecipato alla Quadriennale di Roma e alla 50ma Biennale di Venezia. Ha realizzato due installazioni permanenti, e funzionanti: il bar del MAMBO a Bologna e del MARCA di Catanzaro. Sala d’attesa, nel Cimitero monumentale della Certosa, è una struttura che gli è stata commissionata per ospitare i funerali civili a Bologna.

La vetrina dell’ostensione V, Museo MAXXI, fino al 21 ottobre

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo