Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Adriano Olivetti e Ettore Sottsass. L`industria come modello etico

“A Ivrea c’erano intellettuali di tutto il mondo”. Così Renzo Zorzi ricorda la sua esperienza come responsabile delle edizioni Comunità presso la Olivetti, l’azienda attorno alla quale il suo titolare, l’illuminato Adriano Olivetti, riuscì a raccogliere professionisti di molti settori dando loro la possibilità di esprimere al meglio le loro capacità e la loro creatività.

In questa intervista realizzata per “Lezioni di design”, Ettore Sottsass racconta la sua esperienza presso l’azienda di Ivrea e ricorda la visione totalmente rivoluzionaria che Adriano Olivetti aveva del ruolo dell’imprenditore.

In particolare, Sottsass sottolinea il profondo senso etico e di responsabilità sociale e come “il design, per Adriano Olivetti” non fosse “soltanto una cipria da mettere sopra il prodotto per vendere di più, ma piuttosto il metaforizzare la responsabilità continua verso l’ambiente, verso la gente, verso il destino del prodotto nella società”.

Profonda è l’eredità lasciata da Olivetti. Non a caso, il Padiglione Italia della 13. Biennale di Architettura veneziana inizia il suo percorso espositivo con il ricordo del lavoro dell’imprenditore di Ivrea.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo