Seguici    
Accedi
 

Alighiero Boetti

Uno dei più affermati artisti italiani in ambito internazionale, Alighiero Boetti deve la sua fama principalmente ai lavori dedicati alle Mappe del mondo, una serie di ricami realizzati su suo disegno in Afghanistan a partire dagli inizi degli anni ’70. Ed è proprio la riflessione sulla riproducibilità dell’opera d’arte, il più delle volte per mano di altri e non dell’artista stesso, una delle caratteristiche più forti del complesso percorso dell’artista torinese. Autodidatta, interessato alla cultura orientale e all’alchimia, muove i suoi primi passi nell’ambito dell’Arte povera, ma se ne  distacca molto presto per seguire la sua personale poetica interessata piuttosto al progetto, all’idea, all’elaborazione mentale dell’opera.

Arnaldo Romani Brizzi ci parla di questo artista, della sua fama, della fortuna della sua opera. Dall’idea che sottende tutti i suoi lavori alle operazioni di mercato che ne hanno fatto uno degli autori più desiderati dai collezionisti di tutto il mondo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo