Alle origini dell`architettura palladiana

Andrea di Pietro della Gondola, nato a Padova nel 1508 fu una delle menti più fertili e influenti nella storia dell'architettura occidentale. Andrea Palladio rivoluzionò il concetto di villa. Non più luogo di villeggiatura e ozio, ma nucleo produttivo, cuore dell'attività agricola della campagna veneta. ma vediamo qual è la tradizione architettonica sulla quale si innesta la rivoluzione palladiana. Il Castello di Thiene, o villa Porto-Colleoni, è uno degli esempi più efficaci di architettura pre-palladiana, un unicum, nel suo genere, a metà tra il castello e la moderna villa che apparirà di li a poco nelle campagne venete. Villa Colleoni è casa signorile protetta da una grande muraglia e testimonia l`importanza del rapporto edificio-ambiente, che sarà caro a Palladio. L`esistenza di questo rapporto era già era evidente nelle costruzioni della fine del quattrocento a Thiene. Villa Trissino, è uno dei luoghi del mito di Palladio. Non è opera di palladio, ma qui lavorò il padre scalpellino del futuro famoso architetto, e qui Palladio mosse i primi passi.  

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo