Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Bellotto e Canaletto a Milano tra stupore e luce

Bernardo Bellotto e Canaletto, peraltro uniti anche da un legame di parentela, sono indubbiamente  tra i più importanti artisti del Settecento europeo. E' dunque una bella occasione per metterli a confronto ed approfondirne la conoscenza, quella offerta dalla mostra che Milano dedica loro. Con circa 100 opere tra dipinti, disegni ed incisioni, il percorso espositivo illustra bene quel vedutismo veneziano che questi  due pittori portarono al massimo livello. La mostra è stata anche  l' occasione per puntualizzare o rivedere alcune attribuzioni di opere all'uno o all'altro dei due artisti, nonchè per analizzarne similitudini e differenze. Bellotto infatti, pur mantenendosi negli schemi compositivi canalettiani, modifica la luce, cambia tecnica, risultando cosi' più incisivo: vede le ombre più profonde, la luce più argentata e dedica maggiore attenzione al particolare e al quotidiano. Noi abbiamo intervistato la curatrice Bozena Anna Kowalczyk che ci ha parlato del vedutismo e dei motivi della grandezza di questi due  pittori.

"Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce"

Milano, Gallerie d' Italia - Piazza Scala

25 Novembre 2015 - 5 Marzo 2017

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo