Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Cresce l`attesa per la mostra di Ai Weiwei a Firenze

Artista dissidente e personalità provocatoria, protagonista di mostre presso i maggiori musei del mondo, Ai Weiwei ha iniziato la sua invasione a Palazzo Strozzi con opere storiche e nuove produzioni che occuperà tutto lo spazio; la facciata, il cortile, il Piano Nobile e la Strozzina.

Si tratta della mostra Ai Weiwei. Libero che inaugura il 23 settembre, a cura di  Arturo Galansino, Direttore  di Palazzo Strozzi.  La mostra propone un percorso tra installazioni monumentali, sculture e oggetti simbolo della sua carriera, video e serie fotografiche dal forte impatto politico e simbolico, permettendo una totale immersione nel mondo di Ai Weiwei

Le opere esposte spaziano dal periodo new yorkese tra gli anni ottanta e novanta in cui scopre l’arte dei suoi maestri Andy Warhol e Marcel Duchamp alle grandi opere iconiche degli anni duemila fatte di assemblaggi di materiali e oggetti come biciclette e sgabelli, fino alle opere politiche e controverse che hanno segnato gli ultimi tempi della sua produzione artistica, come i ritratti di dissidenti politici in LEGO o i recenti progetti sulle migrazioni nel Mediterraneo.  

Nel corso degli ultimi venti anni Ai Weiwei si è fatto notare sulla scena internazionale come il più famoso artista cinese vivente e una delle più influenti personalità del nostro tempo, muovendosi tra attivismo politico e ricerca artistica e diventando un simbolo della lotta per la libertà di espressione. La mostra è una straordinaria occasione per scoprire il genio creativo di Ai Weiwei.

Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei Ai Weiwei

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo