Seguici    
Accedi
 

Daniel Muñoz. Arte pubblica e spostamenti globali

Daniel Muñoz, in arte SAN, è un artista spagnolo impegnato nella realizzazione di progetti di Arte Pubblica pittorici e installativi.

Le sue opere nascono dalla volontà di instaurare un dialogo diretto con lo spettatore e di parlare al maggior numero di persone possibile, senza discriminazioni socio-culturali; per questo motivo sceglie di esprimersi nello spazio di tutti con una tecnica di rappresentazione riconoscibile.

La sua poetica è formata da simboli e codici che suggeriscono una lettura attenta, tra la narrativa tipica della pittura classica e i discorsi sociologici dell'arte contemporanea. Le sue opere ci inducono a cadere in interpretazioni molteplici e ambigue, nonostante egli racconti fatti e aneddoti quotidiani basati sugli stereotipi comuni.

Muñoz riflette sul turismo, sul colonialismo, sull’uomo che si muove, sul significato e sulle conseguenze che il suo spostarsi nello spazio ha sulla società, su di noi e sulle necessità che ci spingono a superare i nostri confini.

L'indagine di Muñoz in particolare sul turismo genera una catena di interrogativi. ll turismo è invasione o sviluppo? Quali conseguenze ha l’esperienza turistica sul sistema mondiale? I luoghi sono ancora in grado di produrre significati? E noi quali significati possiamo attivare nell’incontro con l’altro e con l’altrove?

Le sue opere di Arte Pubblica divengono un ponte tra il sé e il mondo, un passaggio di scambio libero e aperto che crea una connessione intellettuale attraverso una rottura con l’immaginario visivo quotidiano.

Muñoz inizia il suo percorso artistico nei primi anni ‘90 quando comincia a dipingere sui muri del suo paese natale. Dopo anni di sperimentazione da autodidatta, concentrato esclusivamente nella pittura murale, si trasferisce a Madrid, dove frequenta il corso di Belle Arti presso l’Università Complutense.

Parallelamente agli studi universitari realizza le sue prime esposizioni e i sui primi interventi di Arte Pubblica, all’interno di manifestazioni culturali in molteplici città della Spagna e dell’Europa. È in questo momento che la sua estetica evolve verso il disegno figurativo che diviene il suo linguaggio artistico privilegiato.

Durante gli ultimi anni ha presentato numerose mostre personali e collettive e realizzato opere d’Arte Pubblica in diversi paesi dell’Europa, Nord America, Sud America, Asia e Medio Oriente.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo