Seguici    
Accedi
 

Diana Vreeland after Diana Vreeland

 Diana Vreeland after Diana Vreeland

Icona della moda, nota fashion editor di “Harper’s Bazaar” ed editor in chief di “Vogue” e infine Special Consultant per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York.

La prima Personale dedicata alla straordinaria e complessa figura di Diana Vreeland

(Parigi,1903- New York,1989), tenutasi nel 2012 a Palazzo Fortuny a Venezia, approfondì i molteplici aspetti del suo lavoro.

Il percorso espositivo cercava di restituire il “magnifico incedere” con cui la Vreeland ha

attraversato la moda del ‘900. Si potevano ammirare abiti che appartengono alla storia della moda

e che per la prima volta erano arrivati in Italia: i capi di Yves Saint Laurent e Givenchy indossati da

Diana Vreeland, provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, alcuni straordinari

pezzi di Balenciaga di proprietà del Cristóbal Balenciaga Museum, le creazioni più iconiche

di Saint Laurent della Fondation Pierre Bergé-Yves Saint Laurent, e, infine, abiti preziosi che

hanno segnato la moda del secolo appena passato, provenienti da prestigiose collezioni private e

archivi aziendali, fra cui capi di Chanel, Schiaparelli, Missoni, Pucci e costumi dei Ballets.

 

 

 

Tags

Condividi questo articolo