For the benefit of all races, di Kara Walker

"A beneficio di tutte le razze del genere umano (soprattutto quella padrona e dei capi). Una esposizione di artefatti ed effluvi scavati nel cuore nero di una II negritudine". I titoli delle opere di Kara Walker spesso sono poemi che dicono tutto sul significato dell'opera. Non serve aggiungere altre parole. Walker lavora da sempre sull'immaginario delle comunità bianca e nera, sulle identità contrapposte e sul tema della segregazione razziale. Le silouette ricavate dalla carta erano un passatempo delle mogli dei proprietari etrrieri del sud. La scena rappresentata, descrive in tono grottesco la violenza e la coercizione razziale.

Luigia Lonardelli è assistente curatrice al Maxxi.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo