Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gli artisti, fragili eroi

"Fragili eroi" è una mostra che racconta la passione di una vita, quella di Roberto Gramiccia, tutta dedicata alla medicina e all'arte. È infatti una figura di critico molto particolare quella di questo medico, che, come ci racconta in questa intervista, curando diversi artisti, magari poi diventati famosi, si è avvicinato all'arte diventando nel corso degli anni un collezionista non certo di secondo piano. Da Mario Mafai a Scipione, da Pizzi Cannella a Tano Festa (bellissimo il suo Don Chisciotte esposto in mostra), da Carla Accardi a Di Stasio, sono tanti e importanti gli artisti che nel corso degli anni sono andati a formare la ricca raccolta di Gramiccia. Si tratta di oltre 80 opere, che documentano bene la sequenze delle varie Scuole romane, a partire da quella di via Cavour e che ora tutti possono vedere in questa esposizione. L'ingresso è tra l'altro gratuito e permette anche di visitare il bel museo Bilotti, situato nel cuore di Villa Borghese a Roma, ed è dunque meritoria l'iniziativa di Alberta Campitelli che il museo dirige e della associazione culturale Hidalgo che hanno reso possibile questa non banale occasione culturale.

 

"Fragili eroi. Storia di una collezione"

Museo Bilotti, Roma

fino al 10 Aprile 2016

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo