Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il mosaico fotografico di Monica Incisa

Monica Incisa, artista romana e moglie del fotografo Milton Gendel, ci parla del suo lavoro basato sulla tecnica del collage fotografico, tecnica con la quale l'artista indaga diversi temi. Accostando frammenti di fotografie, spesso fatte in prima persona e in contrapposizione tra loro, l'artista intende mostrare, come ad esempio, le stratificazioni e le contraddizioni di una città millenaria come Roma, dove antico e contemporaneo, magnificenza e abbandono, vengono a fondersi nella percezione delle medesima città.

I suoi collage non sono però solo vedute della città eterna, ma anche rappresentazioni di oggetti di uso quotidiano, di scarti banali e comuni, il cui scopo è quello di rivelare il "vissuto" di tali oggetti. Se per i ritratti in genere ha usato ritagli di fotografie scattate nell'ambiente domestico della persona ritratta, per il ritratto di Papa Alessandro VII l'artista utilizza fotografie dei vari monumenti che il papa fece erigere durante il suo regno. 

Monica incisa vanta un passato come disegnatrice di vignette satiriche su testate nazionali e internazionali quali Repubblica, Il Messaggero, The New York Times, Vougue, The New York Review of Books.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo