Seguici    
Accedi
 

L`altra metà dell`arte. Un percorso al femminile nella Collezione Macro

E' la prima mostra di un nuovo ciclo che intende valorizzare la collezione permanente del MACRO, una consistente raccolta formatasi con opere dagli anni Sessanta in poi.  

L’arte delle donne

Dalla collezione permanente del MACRO  Antonia Arconti e Paola Cortellacci  hanno scelto diciassette artiste di  tre generazioni diverse per presentare l’arte delle donne.,figure di spicco  del panorama artistico italiano ed internazionale   come Carla Accardi, Titina Maselli, Nedda Guidi, Giosetta Fioroni, Maria Lai , Lia Drei e Rosanna Lancia già attive negli anni cinquanta e sessanta e protagoniste di una stagione culturale  che le ha viste esploratrici di terre sconosciute, con una difficoltà di un riconoscimento pari a quello degli artisti uomini.

La mostra comprende anche opere di Isabella Ducrot, Sissi, Alessandra Tesi, Avish Khebrehzadeh, Elisa Montessori, Amparo Sard, Paola Gandolfi, Benedetta Bonichi (nella foto, un particolare dal suo Banchetto di Nozze del 2003), Beatrice Pediconi   

Un discorso a sé costituisce il gruppo di fotografie di Elisabetta Catalano, scomparsa di recente, importante testimone e ritrattista della vita culturale e cinematografica italiana dagli anni Settanta in poi, coinvolta spesso, con le sue fotografie, nei processi creativi delle opere di performer e artisti concettuali.

Opere della collezione MACRO # 1

L’altra metà dell’arte

Un percorso al femminile nella Collezione Macro

Macro, via Nizza, Roma

Fino all’8 novembre 2015

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo