Seguici    
Accedi
 

L`astrazione secondo Afro Basaldella

In occasione del centenario della nascita di Afro Basaldella (Udine 1912), Roma, sua città d’elezione, ne celebra l’opera con la mostra “Afro. Dal progetto all’opera. 1951-1975”,ospitata al Museo Carlo Bilotti.

L’idea centrale della mostra è quella di illustrare quanto sia importante la fase progettuale preparatoria anche in presenza di un’opera che utilizzi il linguaggio dell’astrazione. Quelli che appaiono in prima istanza segni e colori stesi in maniera casuale rispondono in verità ad un progetto studiato nei minimi dettagli. Il quale, nel caso di Afro, lascia poco spazio all’improvvisazione e si fonda piuttosto su processi complessi. Paesaggi, nature morte e figure diventano così per Afro, in un sofisticato percorso creativo, le forme mentali e pure dell’astrazione.

Barbara Drudi, curatrice della mostra, spiega l’itinerario espositivo, ponendo l’accento su un tema molto caro anche alla nostra contemporaneità: il procedimento creativo nella definizione del linguaggio dell’arte.

“Afro. Dal progetto all’opera. 1951-1975”. Roma, Museo Carlo Bilotti, fino al 6 gennaio 2013

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo