Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Le infrastrutture digitali al servizio dei beni culturali

Anche  nel campo del patrimonio culturale c'è oggi una grande disponibilità di risorse digitali. Dati bibliografici, archivistici e catalografici, collezioni digitali di musei, bibioteche e archivi, ma anche modelli e ricostruzioni tridimensionali, risorse audio- video: una massa enorme di dati che aumenta di continuo. Per questo motivo le infrastrutture digitali assumono oggi un ruolo cruciale, anche perchè rendono decisamente più facili le collaborazioni internazionali. La conferenza internazionale dal titolo " Infrastrutture di ricerca e infrastrutture digitali per il patrimonio culturale", tenutasi a Roma, è stata dunque un occasione importante per avere una panoramica dei principali aspetti strategici, scientifici e organizzativi collegati allo sviluppo di comunità multidisciplinari virtuali di ricercatori ed esperti del patrimonio culturale. Per saperne di più abbiamo intervistato Rossella Caffo, Direttore del' Istituto Centrale per il Catalogo Unico del Mibac e il prof. Franco Nicccolucci del PIN dell' Università di Firenze che ci hanno spiegato cosa è stato fatto e cosa c'è ancora da fare ma soprattutto hanno sottolineato, come,  ed è una bella notizia, l'Italia non sia solo al passo ma addirittura all'avanguardia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo