Mirò al Chiostro del Bramante

Dopo molti anni Mirò torna a Roma. Al Chiostro del Bramante, ottanta opere, tra olii terrecotte, bronzi e acquerelli, documentano l’ultima fase della produzione dell’artista, quando finalmente riuscì a realizzare il sogno di ritirarsi a Minorca a lavorare in uno spazio tutto suo, protetto dal silenzio e dalla pace della natura. Lo studio che Mirò aveva tanto desiderato è stato ricostruito all'interno degli spazi espositivi. Di particolare interesse sono alcuni lavori degli ultimi anni, quando, messo da parte il cavalletto, l’artista cominciò a dipingere con le dita, stendendo il colore con i pugni per avere un rapporto più diretto con la materia e "assassinare la pittura".

Mirò. Poesia e luce -  Roma , Chiostro del Bramante, fino al 10 giugno 2012

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo