Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Onori e glorie della Transavanguardia

Una delle mostre che lanciarono la Transavanguardia si intitolava Avanguardia - Transavanguardia e si svolse a Roma in una sede assolutamente originale e insolita: le mura aureliane. Era il 1982, Achille Bonito Oliva, il padrino del movimento artistico italiano, aveva già battezzato Clemente, Cucchi, Chia, Paladino e De Maria, i cinque artisti prediletti. Altri si aggiunsero alle mura aureliane. E il dibattito infuriava: Nino Longobardi, Joseph Kosuth, Giulio Turcato, Filiberto Menna, Palma Bucarelli e lo stesso Bonito Oliva commentano il fenomeno tutto da scoprire della Transavanguardia. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo