Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Paul Klee e Vasilij Kandinskij. Il concetto di pittura

Tra il 1919 e il 1925 la Bauhaus, celebre scuola di architettura fondata da Walter Gropius, insegue l’ideale dell’arte totale. Per dare concretezza a questa aspirazione, la scuola coinvolge molti artisti attivi in diverse discipline e stimola la riflessione sui vari linguaggi espressivi.
Tra questi, Paul Klee (Munchenbuchsee, Berna, 1879-Muralto, Locarno, 1940) e Vasilij Kandinskij (Mosca 1866- Neuilly sur Seine, Parigi, 1944), gettano le basi per una nuova riflessione sulla pittura, sui canoni stilistici e sui contenuti.
In particolare, lo studio del rapporto della pittura con la rappresentazione della realtà diventa centrale nel loro lavoro, fino a gettare le basi sulle quali nasce e si sviluppa l’astrazione.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo