Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Quello che i muri dicono: una guida ragionata alla street art capitolina

Roma è diventata nel corso degli ultimi anni una delle capitali dell'arte di strada. Il fenomeno ha assunto dimensioni rilevanti, come dimostra il fatto che ci siano visite giudate ai luoghi di maggior interesse e che il comune abbia deciso di stampare  una mappa che si trova negli uffici turistici della capitale. Ben venga dunque un libro come "Quello che i muri dicono", una guida ragionata che ci conduce nei luoghi, in centro o  in periferia, e tra gli artsti, che meglio rappresentano la street- art romana. Lo ha scritto Carla Cucchiarelli, che ci ha messo talento, curiosità ed autentic passione come non faticherà a constatare chi leggerà il libro, pubblicato dall' editore Iacobelli. Il testo, oltre che far parlare alcuni dei protagonisti di questo fenomeno, siano essi curatori o artisti, ha il grande merito  di condurci per mano li' dove possiamo trovare le opere più belle e sorprendenti, raccontandocene le storie. Si va da Tormarancia al Trullo, da Torpignattara al Pigneto, dal Quadraro a Primavalle in un continuo fiorire di storie e personaggi descritti  semre con occhio attento e partecipe. 

Noi abbiamo intervistato l'autrice con cui è stato facile ragionare della storia della Street-art a Roma, dei  suoi protagonisti, donne comprese e del  presente e futuro di un'arte che sta conquistando spazi sempre maggiori.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo