Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ricordati di salvare l`Italia

Il FAI, Fondo ambiente italiano, è una fondazione privata senza scopo di lucro che nasce nel 1975 per tutelare e restaurare beni storici, artistici e naturalistici. Riceve i beni per donazione o comodato, li restaura e li apre al pubblico. Attualmente gestisce circa quaranta beni, tra pubblici e privati, di cui 25 regolarmente aperti al pubblico, un totale di oltre 5milioni di metri quadrati di paesaggio protetto e settemila luoghi visitati durante le venti edizioni della Giornata del FAI di primavera. Come la Giornata di primavera, molte sono le attività promosse per la sensibilizzazione del pubblico. Anche perché, se finora erano soprattutto gli aiuti istituzionali (fondazioni bancarie, regioni, aziende, enti pubblici) a finanziare le iniziative del FAI e le donazioni private non superavano il 25 per cento, con la crisi questo tipo di sostegno è diminuito notevolmente. Dal 1975 a oggi sono stati raccolti e investiti 73milioni di euro in restauro e servizio della collettività. Con le grandi campagne di raccolta fondi lanciate da due anni a questa parte, si spera di colmare il buco creato dalla crisi. Dall’8 ottobre 2012 con la campagna Ricordati di salvare l’Italia, si è aperta la raccolta fondi per contribuire al restauro dell’Abbazia di Cerrate alle porte di Lecce, del Municipio di Finale Emilia, epicentro del terremoto, e Punta Mesco, sessanta ettari nelle Cinque Terre. Per donare 2 euro basta mandare un sms o chiamare da rete fissa il 45503.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo