Seguici    
Accedi
 

Rilanciare il turismo in Italia: la strategia della nuova ENIT

"Solo il 15% dei turisti che visitano l’Italia scende sotto Roma", un dato che obbliga a riflettere sul modo in cui il nostro paese promuove il turismo nel mondo...

RAI ARTE ha incontrato Cristiano Radaelli, Commissario Straordinario dell'Agenzia Italiana per il Turismo – ENIT. Il progetto della nuova ENIT vuole collocare la cultura tra le voci principali per rilanciare l'Italia come luogo da visitare per i turisti provenienti da tutto il mondo.

Come ci ha spiegato Radaelli, un punto di partenza sarà rinnovare le modalità di presentazione dei luoghi di interesse culturale. Per fare ciò un ruolo determinante sarà svolto dalle nuove tecnologie digitali "social", strumento ormai indispensabile per far conoscere le straordinarie bellezze del nostro paese a un pubblico che sempre più spesso sceglie le proprie vacanze attraverso la rete.

La cultura italiana ha un rapporto stretto, inscindibile, con il territorio. Presentarla in modo moderno, innovativo, può consentire allora di costruire un messaggio forte per intercettare chi è interessato a visitare di persona questo tessuto straordinario.

Tra i progetti in corso si segnala la collaborazione fra Enit e Expo, occasione imminente per promuovere il turismo in Italia. Altro elemento centrale della nuova ENIT sarà il rapporto stretto con le Regioni e gli enti locali, sia nel nord che nel sud Italia, in modo da intervenire – in collaborazione con il Ministero delle infrastrutture – anche sui collegamenti necessari tra luoghi maggiori e siti meno grandi sparsi su tutto il territorio, una rete di trasporti indispensabile per rendere fruibili le nostre bellezze paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche.

L'Italia, conclude Radaelli, "deve ambire ad essere il primo paese europeo per turismo".

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo