Robert Morris, Untitled (brown feltr), 1973

Robert Morris, nato a Kansas City nel 1931, studia filosofia e psicologia, formazione che avrà ampia influenza sul suo percorso artistico. Da sempre interessato al corpo umano, al movimento di questo nello spazio e alla sua relazione con gli oggetti, Morris si esprime in un ambito strettamente concettuale, oscillando tra il Minimalismo, la Land Art ed altre correnti, senza però legarsi mai a nessun movimento artistico. Il suo percorso è piuttosto caratterizzato da una solida base teorica e la sua ricerca è sempre accompagnata da saggi e altri scritti di approfondimento.


Daniela Lancioni, curatore senior del Palazzo delle Esposizioni, spiega l’installazione Untitled (brown feltr), 1973.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo