Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Savinio “Souvenirs d’enfance à Athènes”

Il 5 maggio 1952 moriva a Roma Alberto Savinio. Era nato ad Atene nel 1891 e il suo vero nome era Andrea Francesco Alberto de Chirico. Nella sua intensa carriera è stato pittore, scrittore e compositore. La sua inconfondibile pittura, che oscilla tra metafisica e surrealismo, tra mondo fantastico e onirico, è ricca di significati simbolici e di riferimenti culturali. Uno dei temi ricorrenti nelle sue opere è la meditazione sull’infanzia, ricordata spesso attraverso la rappresentazione di giocattoli. In questo dipinto, illustrato da Maria Vittoria Marini Clarelli, Soprintendente della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il tema dell’infanzia, del ricordo, dell’epoca passata, è ambientato in una stanza, che il titolo dell’opera ci dice trovarsi ad Atene, la sua città natale. A questo tema Savinio ha dedicato anche il libro Tragedia dell’infanzia del 1945.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo