Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Storie dell’arte. Roberto Casiraghi

Roberto Casiraghi è un imprenditore che ha fatto dell’arte la materia del suo lavoro. Ha iniziato nel 1982 a Torino con l’organizzazione di una fiera dedicata all’arte antica. Da qui ha preso il via un percorso che è passato attraverso allestimenti di musei, mostre in spazi pubblici, altre fiere. Il 1994 è l’anno della prima edizione di Artissima a Torino, una fiera dedicata interamente al contemporaneo. Da questa esperienza nasce l’idea di realizzare una manifestazione fieristica anche a Roma, una delle poche capitali mondiali a non proporre una propria fiera di arte contemporanea. La prima edizione di Roma Contemporary risale al 2008 e colloca finalmente la città a fianco delle altre grandi capitali europee di cultura. La “bella addormentata” (come Casiraghi definisce Roma) ha risposto timidamente a queste sollecitazioni ma nel tempo i romani, e non solo, hanno dimostrato un interesse sempre crescente per l’iniziativa.  I clienti di Casiraghi? Ministero Beni Culturali, Musei, Amministrazioni locali, privati e molto altro. Il segreto? Oltre ad un’attenta professionalità, coltivare relazioni, sia a livello nazionale che internazionale.

In questa intervista Roberto Casiraghi racconta del suo lavoro, della sua carriera, di come è cambiato il sistema dell’arte. E regala qualche consiglio a giovani che desiderano seguire il suo esempio. Primo fra tutti, entusiasmo e fantasia.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo