Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Sull`onda di Hokusai

Katsushika Hokusai (1760-1849) deve la sua fama universale alla Grande Onda - la più nota della serie delle Trentasei vedute del monte Fuji - e all’influenza che le riproduzioni delle sue opere ebbero sugli artisti parigini di fine Ottocento, tra i quali Manet, Toulouse Lautrec, Van Gogh e Monet, protagonisti del movimento del Japonisme. L’opera di Hokusai è vastissima e versatile, e ha avuto grande diffusione nel tempo grazie ai numerosi seguaci.

Attraverso 200 opere tra silografie policrome e dipinti su rotolo provenienti dal Chiba City Museum of Art e da importanti collezioni giapponesi, la mostra allestita presso il Museo Ara Pacis di Roma, intende illustrare la produzione del Maestro in confronto con quella di alcuni tra gli artisti che, seguendo le sue orme, dettero vita a nuove linee, forme, equilibri di colore all'interno del tradizionale filone dell’ukiyoe. Tra questi Keisan Eisen, apprezzato sia in patria sia tra gli estimatori europei di arte giapponese dell’Ottocento per i suoi ritratti di beltà che furono presi a modello anche da Van Gogh.

Roma, Museo dell'Ara Pacis: Hokusai. Sulle orme del Maestro, fino al 14 gennaio 2018

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo