Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Tutta la seduzione degli Etruschi

" Seduzione etrusca"  si intitola la mostra-evento che a Cortona ricostruisce, attraverso dipinti, disegni, documenti e reperti archeologici la nascita della moderna etruscologia e la passione degli inglesi per questo antico popolo. Tutto ha inizio con un un manoscritto in latino, il " De Etruria Regali ", primo libro a stampa con corredo iconografico delle principali opere etrusche del nostro paese, scritto tra il 1616 ed 1619  da un erudito scozzese di nome Thomas Dempster . Nel 1719 l'opera viene venduta da un antiquario fiorentino ad un Lord inglese, Thomas  Coke, che lo porta nella sua residenza di Holkam Hall,nel Norfolk e sette anni dopo lo fa stampare a Firenze da un discendente di Michelangelo, Filippo Buonarruoti.  Da quel momento ha inizio la moda degli etruschi. Sette anni fa a Holkham Hall vengono ritrovati i disegni originali del volume e nasce l'idea della mostra cortonese, divenuta ora realtà. Per raccontarvela abbiamo intervistato i curatori,  Paolo Bruschetti e Paolo Giulierini che ci illustrano i legami della cittadina toscana con l'Inghilterra, come questo abbia facilitato il prestito dal British Museum di oltre 60 reperti, la piu grande collezione di pezzi etruschi che il museo inglese abbia mai prestato, ed infine quali sono e da dove provengono  i  numerosi capolavori esposti. Da parte nostra il suggerimento è di non farsi sfuggire l'occasione di visitare non solo l'importante esposizione, ma anche la cittadina toscana che incantò James che la defini' ' la più antica  e straordinaria città d' italia"

" Seduzione etrusca. Dai segreti di Holkam Hall alle meraviglie del British Museum." Cortona, Palazzo Casali,  22 marzo - 30 settembre 2014

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo