Seguici    
Accedi
 

Un’icona del design, la lampada Tizio

Dalle Teche RAI abbiamo trovato questo filmato storico sull'origine della lampada Tizio.

Icona del design, la lampada da tavolo Tizio è conosciuta in tutto il mondo, presente sulle scrivanie di moltissimi uffici, protagonista di arredi in innumerevoli pellicole cinematografiche. Creata dal tedesco Richard Sapper nel 1970 e prodotta da Artemide in milioni di esemplari dal 1972 ad oggi, la lampada Tizio racchiude un progetto semplice solo in apparenza. E' composta da circa un centinaio di singole parti unite tra loro senza alcuna vite ma semplicemente a pressione, per far sì che, in caso di caduta, le parti si possano staccare e possano essere riassemblate con facilità. Il trasformatore diventa la base e alimenta una lampadina alogena attraverso le bacchette e i bottoni che, oltre ad avere una funzione strutturale, sono conduttori di corrente. Infine, l’innovativo sistema dei contrappesi che regolano l’inclinazione ne fa un oggetto hi-tech ante litteram e rappresenta uno dei punti di forza del progetto di Sapper, il quale cercava di realizzare “una lampada da disegno che avesse un ampio raggio di movimento e che, nonostante questa caratteristica, fosse poco ingombrante”.

Ernesto Gismondi e lo stesso Sapper raccontano la genesi di questo capolavoro.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo