Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Un "magazzino" di arte italiana vicino New York

 A Cold Spring, ad un ' ottantina di chilometri da New York, apre il nuovo spazio espositivo Magazzino Italian Art , primo luogo privato dedicato all' arte italiana del secondo dopoguerra ed al contemporaneo. La mostra inaugurale sarà dedicata alla gallerista Margherita Stein, fondatrice nel 1966 della storico spazio Christian Stein di Torino e pioniera del movimento dell’Arte povera insieme a Germano Celant. Il nuovo spazio sulle rive del fiume Hudson è in sostanza lo sviluppo pubblico della collezione Olnick Spanu che si pone l’obiettivo di dare maggiore impulso alla ricerca e alla promozione dell’arte italiana al di là dell’Atlantico.

L’esposizione inaugurale presenterà opere di Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pier Paolo Calzolari, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Mario Merz, Marisa Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto e Gilberto Zorio. Inoltre saranno presenti artisti della generazione successiva, quali Marco Bagnoli, Domenico Bianchi e Remo Salvadori. 

Magazzino Italian Art occupa gli spazi restaurati di una struttura già esistente, riadattata all’interno di un progetto più ampio concepito dall’architetto spagnolo Miguel Quismondo. Questi ha raddoppiato la superficie trasformando l’originale pianta a «L» in un rettangolo, lasciando una corte al centro e creando un dialogo tra la struttura preesistente e quella nuova. La struttura disporrà di circa 2mila metri quadrati ripartiti tra spazi espositivi e biblioteca specializzata.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo