Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Una mostra rende giustizia ad una grande pittrice: Artemisia Gentileschi

Finalmente, da qualche anno a questa parte, la figura di Artemisia Gentileschi viene considerata per quello che è stata, aldilà di tutte le sue travagliate vicende biografiche:  una pittrice di prim' ordine. Se qualcuno avesse dubbi potrebbe visitare la bella ed importante mostra che Roma ora gli dedica, ricostruendo le varie tappe del suo percorso artistico e mettendola a confronto con i tanti pittori suoi contemporane, con alcuni dei quali ebbe anche modo di collaborare. L' esposizione racconta non solo della grande tecnica pittorica di Artemisia, ma anche della sua capacità di assorbire il meglio dai suoi contemporanei, del suo livello intellettuale che le permise di frequentare personalità del calibro di Galileo Galilei, del suo cosmopolitismo. La mostra infatti, ordinata in senso cronologico, documenta bene i vari periodi della vita di Artemisia, che si snodò tra Roma, Firenze, Londra e Napoli dedicando a ciascun periodo una o più sale che contengono anche opere di altri artisti del suo tempo dal padre Orazio a Simon Vouet, da De Ribera a Massimo Stanzione. Noi abbiamo chiesto a Nicola Spinosa, ideatore della mostra, di raccontarci i tratti salienti della vita e di illustrarci l'arte di questa grande pittrice.

"Artemisia Gentileschi e il suo tempo"

Roma, Palazzo Braschi

30 Novembre 2015 - 7 Maggio 2017

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo