"Untitled" (1944) di Arshile Gorky

Pittore armeno naturalizzato statunitense, nato nel 1904, Arshile Gorky (il cui vero nome è Vostanik Manoog Adoyan) è stato un protagonista dell'espressionismo astratto. Amico di Jackson Pollock, Willem de Kooning e Sebastian Matta, conduce una vita problematica ed errante. Travolto dalle vicende storiche della sua terra, abbandonato dal padre, orfano di madre deceduta per inedia, Gorky muore suicida a soli 44 anni, lasciando un’eredità artistica di grandissimo spessore. Daniela Lancioni, senior curator del Palazzo delle Esposizioni di Roma, ci conduce all’interno di questa pittura così intensa e affascinante, carica di tutta quell’energia di rottura e di quella forza dirompente che per lunghi anni l’America ha lasciato inespressa.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo