Seguici    
Accedi
 
Gabriele Tinti: La nostalgia del poeta, Omaggio a Giorgio de Chirico

Gabriele Tinti: La nostalgia del poeta, Omaggio a Giorgio de Chirico

“Sa lei come si chiama il poeta più profondo? Probabilmente lei mi parlerà subito di Dante, di Goethe e di altra gente. Sono tutti malintesi. Il poeta più profondo si chiama Friedrich Nietzsche” ...

Poesia e Arte. Franco Nero legge “Discobolo” di Gabriele Tinti

Poesia e Arte. Franco Nero legge “Discobolo” di Gabriele Tinti

Il poeta e scrittore italiano Gabriele Tinti ha composto una serie di poesia ecfrastica ispirata ai capolavori dell’arte antica, coinvolgendo alcuni attori (tra i quali Joe Mantegna, ...

Franco Nero legge “Canti di pietra” di Gabriele Tinti al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps

Franco Nero legge “Canti di pietra” di Gabriele Tinti al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps

In occasione della mostra Antinoo. Un ritratto in due parti, organizzata dal Museo di Palazzo Altemps in collaborazione con l’Art Institute of Chicago, l’attore Franco Nero ha letto ...

Poesia e Arte. Vincent Piazza legge

Poesia e Arte. Vincent Piazza legge "Ercole" di Gabriele Tinti

Gabriele Tinti è un poeta e scrittore italiano che ha scritto poesie ispirandosi  ad alcuni capolavori dell'arte antica come Il pugile a riposo conservato al Museo Nazionale Romano, Il ...

Il protagonista è Ercole. Joe Mantegna, LACMA e Gabriele Tinti, gli ingredienti.

Il protagonista è Ercole. Joe Mantegna, LACMA e Gabriele Tinti, gli ingredienti.

Ha interpretato Pontormo nella Firenze Rinascimentale del cinquecento (nel film del regista Giovanni Fago), e la sua lunga carriera cinematografica lo ha portato a vincere la Coppa ...

Sei poeti d`oggi

Sei poeti d`oggi

Il 21 marzo si celebra la giornata mondiale della poesia, istituita dall’Unesco el 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo 2000. L’obiettivo della giornata è quello di valorizzare ...

Luisa Casati

Luisa Casati

“I rosai del Vittoriale ti aspettano per fiorire.” (Gabriele d’Annunzio) “Aveva saputo crearsi un ‘tipo’ all’estremo. Non si trattava più di piacere o non piacere, e tantomeno di ...