Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Gli autoritratti di Velázquez e Bernini in mostra al Nobile Collegio del Cambio

Gli autoritratti di Velázquez e Bernini in mostra al Nobile Collegio del Cambio

A Perugia è in corso fino al 22 Ottobre la mostra Velázquez e Bernini: autoritratti in mostra al Nobile Collegio del Cambio, a cura di Francesco Federico Mancini. L’esposizione mette in dialogo questi due artisti per rilanciare il dibattito sulle relazioni e sulle reciproche influenze intercorse tra Bernini e Velázquez i quali possono essersi conosciuti (e frequentati) al tempo del primo viaggio in Italia del maestro spagnolo, nel 1629-1630. In mostra una serie di autoritratti provenienti dalla raccolta dell’insigne studioso romano Valentino Martinelli conservata presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, nello specifico tre ritratti, interessanti declinazioni dell’ Autoritratto di Velázquez conservato nella Pinacoteca Capitolina di Roma ma al tempo stesso riproposizioni del gusto pittorico berniniano. Esposti anche l’Autoritratto a mezza figura di Bernini e l’ Autoritratto di Velázquez entrambi della Galleria degli Uffizi. A testimonianza della grande fortuna avuta dai prototipi berniniani (a loro volta ispirati al dettato velazqueziano) compariranno anche l’ Autoritratto del Museo del Prado (che Tomaso Montanari ritiene di un anonimo seguace del Bernini – secondo Martinelli un “non finito” di Gianlorenzo) e l’ Autoritratto del Musée Fabre di Montpellier (anche questo ritenuto da Montanari di un anonimo seguace del Bernini – secondo Martinelli “forse del Bernini”). Inoltre figurerà il bellissimo Autoritratto di Gian Lorenzo Bernini che disegna della Collezione Koelliker di Milano. Nella foto del giorno, Diego Velázquez, Autoritratto (1599-1660) conservato agli Uffizi di Firenze.